Benvenuti nel sito del prof. Paolo Vanni

Curriculum Vitae del Prof. Paolo Vanni


(click here to see a short english version)

Il prof. Paolo Vanni è nato a Firenze nel 1940.

Gia professore ordinario di “Chimica e propedeutica biochimica” presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Firenze.

Dal 1995 ha avuto ed ha l'affidamento di Storia della Medicina per il corso di laurea in Medicina e nei diplomi universitari di Firenze, Prato , Empoli e Pistoia.

Il Prof.Vanni è libero docente in Chimica Biologica ed è stato titolare dei seguenti insegnamenti:

•  Chimica delle sostanze organiche naturali ( Corso di laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutica dell'Università di Firenze)

•  Chimica Biologica ( Corso di laurea in Scienze Biologiche e Naturali dell'Università di Sassari).

•  Chimica III ( Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Firenze ).

•  E' stato docente di Chimica medica presso l'Accademia di Sanità militare per oltre 15 anni.

Dal punto di vista scientifico il Prof.Vanni ha lavorato nel campo dell'enzimologia, della biochimica comparata e sul trasporto transmembrana.

In particolare si è occupato di:

•  Ricerche sul ciclo del gliossilato e sul suo enzima chiave, isocitrato liasi.

•  Ricerche sui markers tumorali: maltasi neutro leucocitaria.

•  Ricerche sulla fertilità umana e sulla diagnosi dell'ovulazione (muco cervicale). Per questo settore scientifico ha organizzato il 5-8-1990 il Seminario Internazionale di “Ecologia Umana”con la presenza dei due inventori del “Metodo Billings”, i Dr. E.L.Billings e J.J.Billings.

•  Studi su numerose tecniche di dosaggio di enzimi e proteine.

•  Enzimologia biochimica spaziale.

•  Storia della medicina.

Per un totale di circa 403 pubblicazioni (la metà di Storia della Medicina)

Nell'anno accademico 1972-73 ha conseguito il premio di operosità scientifica presso la Facoltà di medicina e Chirurgia dell'Università di Firenze.

E' stato prima “gast professor” (1974) presso il Laboratorium fur Biochemie del Politecnico di Zurigo e successivamente vincitore di una borsa di studio offerta dallo stesso Politecnico per l'anno accademico 1977-78. In questo periodo ha individuato e caratterizzato per la prima volta il carrier della vitamina C.

Vincitore di una borsa Fulbright, è stato “visiting professor” presso la Washington State University ( Pulman, U.S.) nell'anno accademico 1987-88.

Nell'ottobre-novembre 2001 è stato visiting professor, finanziato dall'Ambasciata canadese e dalla Società Italiana di Biochimica, presso l'Istituto di storia della Medicina, diretto dal prof.E.Shorter, dell'Università di Toronto – Canada, per condurre studi su Henry Dunant e Norman Bethune. Infatti nel 2001 il Vanni ha pubblicato per la Idelson Gnocchi il testo delle “Memorie” di H.Dunant, fondatore della Croce Rossa e primo premio Nobel per la pace (già alla 2°edizione) . Per tale opera, in collaborazione con il Museo Internazionale della Croce Rossa, ha ottenuto l'alto patronato del Capo dello Stato ed è stato ricevuto in udienza privata dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Il prof. Vanni è membro del Comitato Scientifico dell'Enciclopedia della Chimica diretto dal prof.Enzo Ferroni, edita dalla USES: opera di livello internazionale alla quale hanno collaborato eminenti scienziati e premi Nobel italiani e stranieri.

E' autore con i dottori Giachetti, Klein, Pinzauti e la sig.Ottanelli di “Elementi di Matematica Chimica e Fisica” edito dalla USES.

E' autore di una review sull'origine della vita dal titolo “Ipotesi sull'origine delle macromolecole biologiche edita dalla Nuova Secondaria, vol.5, 1984.

E' autore insieme al Dr.V.Ortolani di un testo edito dalla Zanichelli: Materiali Dentari (1993).

E' autore insieme a S.Vanni di un testo edito dalla UTET: Chimica e propedeutica biochimica per i diplomi universitari dell'area biomedica (1994).

E' autore insieme E. Giachetti, F. Ranaldi, di “Chimica Generale per le Lauree Biomediche” e “Chimica Medica per le Lauree Triennali delle Professioni Sanitarie”editi dalla L.U.M. Firenze (2003).

Ha curato a scopo didattico la traduzione dall'inglese dei seguenti testi editi dalla USES:

S.J.Baum: Introduction to organic and biological chemistry

E.A.Dawes: Quantitative problems in biochemistry.

S.J.Baum: Introduction to organic and biological chemistry, 2° Edizione.

P.Banks, W.Barteley, L.M.Birt: Biochimica umana.

Negli anni 1990-93 è stato membro dell'Editorial Board della rivista internazionale “Comparative Biochemistry and Physiology”.

Il prof. Vanni è membro della Società Italiana di Biochimica dall'inizio della sua carriera.

E' stato coordinatore, per la stessa, della Sezione Tosco-Umbro-Marchigiana nei trienni degli ultimi anni '80

E' stato membro e consigliere del direttivo nazionale della Società Italiana di Storia della Medicina.

E' stato consigliere dell'Associazione Nazionale della Sanità Militare Italiana.

E' membro corrispondente della Societè de Biologie du College de France.

E' stato rappresentante dei professori universitari in seno al Consiglio di Amministrazione dell'Università di Firenze per sei anni negli anni '80.

E' stato candidato alla Camera dei deputati del Parlamento Italiano alle elezioni del 1987.

Per l'enzimologia spaziale il 1°Maggio 1996 un suo esperimento, opportunamente valutato a livello internazionale, ha volato sul razzo sonda Maser 7 dalla base spaziale europea di Kiruna – Svezia (vedi le foto nel fotoalbum ,svezia 3-5-1996) e nel maggio 2000 un altro suo esperimento ha volato sull' aerbus da volo parabolico dalla base ESA a Bordeaux – Francia.

Il prof. Vanni dirige o collabora con diversi gruppi di ricerca di Biologia spaziale: Officine Galileo – Firenze, Università di Udine, Sassari e Zurigo.

Il prof.Vanni è stato nominato Accademico Onorario dell'Accademia dell'Arte Sanitaria di Roma.

E' accademico dell'Accademia “ La Colombaria” di Firenze, presieduta da Francesco Adorno .

E' stato uno dei cinque membri della Società Filoiatrica Fiorentina.

Ha al suo attivo numerose conferenze e seminari su H.Dunant, la storia della Croce Rossa e la storia della Sanità militare.

E' delegato tecnico regionale per la Storia della CRI e della Medicina dei Volontari del Soccorso della C R I – regione Toscana.

Nel 2002 è stato nominato Direttore dell'Ufficio Storico della CR I – regione Toscana.

Ha organizzato e reso operante l'Ufficio storico della CRI della regione toscana.

Il che si è concretizzato in numerose pubblicazioni ( vedi elenco a partire da quell'anno) e nel Corso sperimentale di Storia della CRI e della Medicina, giunto già alla 3° edizione nel 2006

Il corso, una collaborazione fra Società Italiana di Storia della Medicina e CRI, conferisce il titolo di “cultore della materia in storia della CRI e della Medicina”.

•  Ha voluto, organizzato e presieduto a Firenze il 39° Congresso Nazionale di Storia della Medicina nel Giugno 1998 in collaborazione con la Scuola di Sanità Militare.( Atti già pubblicati)

•  Nel Febbraio 2002 ha avuto l'apprezzamento personale del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in udienza privata, per la pubblicazione in italiano delle "Memorie di Henry Dunant" fondatore della Croce Rossa.

•  Nel 2002 (14-15 Dicembre ) in collaborazione con la Società di Storia della Medicina e il CAI ha organizzato il congresso “Storia della Medicina di Montagna” presso il Polo Scientifico Universitario (Sesto Fiorentino) dell'Università di Firenze.( Atti già pubblicati).

•  E' stato presidente del 1° Convegno Nazionale di Storia della Sanità Militare, 8-9 novembre 2003 a Firenze, con sezioni di Storia della Croce Rossa. Il congresso ha avuto l'Alto Patronato del Presidente Ciampi. ( Atti pubblicati)

•  E' stato presidente del 1° Convegno di “Storia della CRI e della Medicina in Maremma” Grosseto 22-23-24 2004. Ha introdotto l'on. H.Corsi e hanno partecipato il Commissario Nazionale di CRI Maurizio Scelli e il sottosegretario alla Difesa, senatore Francesco Bosi.(Atti pubblicati)

•  E' stato Presidente del Convegno CRI a Sabaudia, 10-12 dicembre 2004, per il 70° anniversario della costituzione del Comitato di Latina

•  E' stato coordinatore ed organizzatore del 44° Congresso Nazionale della Società Italiana di Storia della Medicina, 20-23 ottobre 2005 Solferino, con sezione di Croce Rossa, al quale è intervenuto l'attuale Presidente CRI, dott. Massimo Barra. (Atti pubblicati).

Il Vanni è rappresentante del Direttivo SISM (Società Italiana di Storia della Medicina) presso la CRI e nel 2006 il presidente Barra lo ha nominato rappresentante della CRI per la Storia della Croce Rossa in seno al SISM. E' stato delegato italiano della SISM presso la Società Internazionale di Storia della medicina.

Infine nell'aprile 2006 il prof. Vanni è stato nominato all'unanimità dal Comitato Centrale della Croce Rossa Italiana di Roma delegato nazionale per la Storia della Croce Rossa.

Nell'autunno del 2006 il Magnifico Rettore dell'Università di Firenze Augusto Marinelli l' ha nominato suo delegato per i rapporti con le Forze Armate e con la Croce Rossa Italiana.

Nel 2006 il prof. Vanni ha curato la pubblicazione degli Atti del 1° Convegno di Storia della sanità militare – Firenze 8-9 novembre 2003 e quella del 1° Convegno di Storia della medicina e della Croce Rossa in Maremma 22-24 ottobre 2004. Di entrambi i convegni, svoltisi sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica, il prof. Vanni è stato presidente e responsabile.

 

Il prof. Vanni ha moderato le letture su invito dei seguenti ospiti per il 44° Congresso nazionale della SISM (vedi citazione 303) : MASSIMO BARRA (vicepresidente della Federazione internazionale di Croce Rossa ) (2008) «La storia del simbolo di Croce Rossa» citazione come sopra. BENOIT JUNOD (Ginevra, figlio di Marcel Junod) (2008) «Marcel Junod, mio padre» citazione come sopra. COSTANTINO CIPOLLA (Univ.Bologna) e M.R.Bosi (univ. Firenze) (2007) «L’assistenza sui campi di battaglia a metà ottocento : aspetti sociologici-storici» citazione come sopra. N.B. Molti dei lavori riportati sono stati eseguiti con il contributo dell’Ente Cassa di Risparmio

 

Nel 2007 ha organizzato e diretto il IV Corso di storia della Croce Rossa e della Medicina (Comitato di Rieti, 4 –9 /09/2007) con la presenza del Presidente nazionale dott. Massimo Barra, per il conseguimento del diploma in CISCRi ( Cultore Italiano di Storia della Croce Rossa internazionale). Ha organizzato e presieduto il IV International Meeting of the History of medicine and Red Cross. 21-22 ottobre 2007.

Nel 2008 il prof. Vanni ha curato la pubblicazione degli Atti del 44°nazionale della Società Italiana di Storia della medicina – 20-23 ottobre 2005 Brescia – Solferino – Mantova – Castiglione delle Stiviere ed ha organizzato ed è stato il presidente del IV Congresso Internazionale di Storia della medicina – 21-23 ottobre 2007 – Figline Valdarno (FI) ( Atti in parte pubblicati su “Analecta Historico medica”vol. VI, 1-2; 2008 ). Ha anche organizzato il IV Corso di Storia della medicina e della Croce Rossa a Rieti (2007) con la presenza del Presidente nazionale dott. Massimo Barra.

Nel 2008 ha organizzato e diretto il V corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina a Reggio Calabria. Ha organizzato insieme al prof. E.Ponte, al colonnello R. Romeo Jasinski ed al presidente del Comitato regionale CRI del Friuli Venezia dott. F.Di Cosmo il 1° Convegno nazionale Italia – Europa: Storia della medicina e della Croce Rossa. In onore del prof. Loris Premuda.

Nel 2009 ha organizzato e diretto il VI Corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina a Castiglione delle Stiviere 27/9 – 1/10; è stato presidente del Congresso celebrativo del 150° della battaglia, sempre a Castiglione delle Stiviere dal 2/10 al 4/10. Nel giorno 3 ottobre dello stesso congresso gli è stata conferita la medaglia d'argento al merito della CRI (firma del Presidente Nazionale della CRI il 21 settembre 2009).

Nel 2009 il Rettore Alberto Tesi lo conferma suo delegato presso le forze armate e la croce rossa. Il Vanni lo rimarrà per tutto il periodo del rettorato Tesi.

Nel 2010 ha diretto il 7° corso di storia della Croce Rossa e della medicina a Fasano di Puglia. Nello stesso anno ha pubblicato gli atti del IV International Meeting of the History of Medicine di Figline Vald’Arno (21-23 Ottobre 2007), 3° volume, come addendum di Analecta Historico Medica VI (2) del 2008. Successivamente ha pubblicato gli atti del “1° Convegno Nazionale Italia ed Europa: Storia della medicina e della Croce Rossa”. In onore di Loris Premuda. Trieste 27-28 Giugno 2008.

Ha organizzato e diretto in collaborazione con il Centro di documentazione per la storia dell’assistenza e della sanità fiorentina, di Firenze, il convegno per il centenario della morte di F. Nightingale, H. Dunant, G. Moynier presso l’aula magna del comitato regionale CRI della Toscana 9-10 Ottobre 2010. Vi hanno partecipato illustri ospiti: Caroline Wortingthon direttore del museo F. Nightingale di Londra, Francoise Bugnion membro permanente del CICR già direttore del diritto e della cooperazione internazionali Ginevra, storico del movimento internazionale di Croce Rossa ed M.Hermann Burgundthal direttore del museo H. Dunant, Heiden, Svizzera. Infine il Prof. Vanni ha tenuto il 26 Ottobre 2010 la celebrazione del centenario della morte di H. Dunant a Roma nella sala Ferdinando Palasciano del Comitato Centrale CRI, in collaborazione con l’ambasciata svizzera.

 

Nel 2011 Ha direto l'8° corso di storia della croce rossa e della medicina a Viterbo
Nel gennaio 2011 ha ricevuto dal Magnifico rettore dell'Università di Firenze la medaglia d'oro per i 40 anni di servizio universitario

A Firenze, il 12 aprile 2011 La facoltà di medicina lo propone per il titolo di professore emerito con la seguente laudatio

Il 24 luglio 2012 il ministro dell'istruzione dell'università e della ricerca lo nomina professore emerito 

Nel settembre del 2012 Ha diretto il 9° corso di storia della croce rossa e della medicina a Salerno

Nel febbraio 2013 gli viene consegnato dal Magnifico rettore dell'Università di Firenze il decreto di professore emerito

L'8 aprile 2016 il Prof. Vanni viene nominato Accademico Aggregato all'Accademia dei Georgofili

il 21 aprile 2016 il Prof. Vanni viene nominato Accademico dell'Accademia della Colombaria